Bancarotta fraudolenta per oltre 100 milioni: in manette tre imprenditori

0
429

I finanzieri del Comando provinciale di Roma hanno arrestato ai domiciliari un 72enne noto imprenditore del settore della vigilanza privata, suo figlio e un collaboratore in relazione al fallimento, dichiarato nel 2013, di una nota azienda. Al figlio e a collaboratore del 72enne sono stati concessi i domiciliari

Il gip del Tribunale capitolino, su richiesta della Procura, che ha coordinato le indagini del Nucleo di Polizia Tributaria di Roma, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare per bancarotta fraudolenta aggravata a carico dei tre imprenditori, accusati di aver causato un dissesto di oltre 100 milioni di euro

L’inchiesta, condotta attraverso meticolosi rilevamenti contabili e indagini bancarie e mediante la ricostruzione di complesse operazioni societarie straordinarie, ha consentito di accertare le condotte illecite che sarebbero state perpetrate dagli amministratori pro-tempore dell’azienda, “utilizzata – spiegano gli investigatori – come bad company al solo fine di compiere operazioni in danno dei creditori, che hanno portato all’inevitabile fallimento della società”. 

In particolare, gli imprenditori hanno dapprima trasferito all’azienda il capitale sociale delle numerose società del gruppo di appartenenza, dopodichè hanno provveduto ad un completo depauperamento delle stesse. 

Di conseguenza, le ingenti esposizioni debitorie delle imprese in questione nei confronti dell’erario (pari, complessivamente, a oltre 100 milioni di euro) sarebbero rimaste a carico dell’azienda, poi fallita.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...

Campidoglio, “Vacanze Romane” anche per 
gli amici a quattro zampe

Parte la campagna di Roma Capitale contro l'abbandono estivo degli animali domestici. A fare da testimonial è Christian De Sica: oltre duemila manifesti verranno affissi capillarmente su tutto il territorio di Roma, nei punti strategici, per sensibilizzare e...
Ladispoli droga carabinieri

Ladispoli, scoperto insospettabile 26enne con hashish e piante di marijuana

I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato un 26enne ladispolano incensurato, con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e coltivazione di piante atte alla produzione di sostanze stupefacenti. L’attività...

Bilancio, ok Giunta a variazione da oltre 61 milioni di euro

Oltre 6,5 milioni di euro in tre anni per garantire, da parte dei Municipi, l’erogazione del servizio di Assistenza educativo-culturale (Aec) agli alunni con disabilità. Altri 3,2 milioni di euro destinati ai servizi sociali offerti sul territorio per il 2017...

Testaccio: camerieri di giorno, spacciatori di notte

Di giorno lavoravano come camerieri in un ristorante del Centro Storico, di notte facevano “affari” insieme spacciando droga. Quattro ragazzi - due romani, un pugliese e un cittadino moldavo - di età compresa tra i...
civitavecchia

Roma, tenta di rubare pacchi di un furgone in sosta

Ha atteso che l’addetto alle consegne si allontanasse dal furgone per fare razzia dei pacchi contenuti all’interno. Ma a rovinare i piani di un 41enne cileno, residente nella Capitale, sono stati i Carabinieri della...